News

Impianto elettrico Lombardini con regolatore a tre fili

Ho ricevuto questo commento all'articolo "Ripristinare impianto elettrico Pasquali":
Ciao andrea vorrei chiederti un informazione.. Sto ristrutturando un vecchio Bertolini bm 12 con motore lda 97... Ho tutto il kit di avviamento. Con il regolatore come il tuo... Ducati... Ma ho tolto il coperchio. E ho trovato solo 3 capicorda originali... Ho visto che tu originariamente ne avevi 5 ma per motivi di attacchi hai saldato direttamente... Come possibile che io ne abbia solo 3? E' evidente che non ci sono mai stati perché non ci sono tracce di saldatura... Cosa ne pensi? Grazie per l'attenzione.
Cercando tra la documentazione della Lombardini ho trovato un vecchio schema elettrico allegato ad un LDA100 in cui un particolare regolatore Ducati ha solo tre cavi collegati e la presa centrale dell'alternatore (cavo rosso) va direttamente al polo positivo della batteria.


La gaffe nella gaffe


Il Quotidiano Nazionale di ieri sottolinea un errore di ortografia (non si può affermare con sicurezza che sia un errore di traduzione) con un altro errore di ortografia. Ottimo esempio.

_____________________________________
Nota: Non compro il Quotidiano Nazionale. Ho trovato una copia dal barbiere.

Pacciamatura 2015

Ecco alcune foto della pacciamatura per le fragole da trapiantare il prossimo mese.


Fanali (quasi) nuovi per il Valpadana

Una retromarcia azzardata con il camioncino aveva mandato in frantumi i vetri dei fanali del Valpadana 450. Le parabole erano comunque arrugginite quasi completamente e le conici plastiche attorno ai vetri erano distrutte dall'età.

La coppia di fanali nuova costa intorno agli 80 euro. Presso gli Agristore è possibile comprare anche solo i vetri e le cornici mantenendo vecchi la parabola e tutto il telaio del fanale. Ho pagato il vetro 6,5 euro e la cornice di plastica 5 euro. Totale 23 euro. Rimane il problema delle parabole arrugginite. Che fare?

Dai cinesi ho trovato una vernice spray chiamata "argento specchio" che promette di essere abbastanza riflettente. Ho levigato per bene le parabole con un po' di carta vetrata rimuovendo la vecchia cromatura e soprattutto la ruggine. Per il risultato finale è fondamentale che la superficie sia estremamente liscia. Poi ho applicato tre mani di vernice specchio che, già dalla prima mano rifletteva in maniera accettabile la luce del sole. Poi ho fatto la cazzata.

Ho letto sulla bomboletta che la vernice è molto delicata e non resiste alle manipolazioni. Ho pensato di spruzzarci sopra una vernice trasparente lucida. Non lo avessi mai fatto! I solventi della vernice lucida hanno rimosso completamente l'effetto specchiante rendendo le parabole di un grigio tipo cemento. Poco male. Lasciata asciugare la vernice trasparente ho poi dato un'altra mano di vernice argento specchio e le parabole hanno ricominciato a riflettere.


Parliamoci chiaro: il risultato non è paragonabile ad una parabola nuova cromata che risulta molto più bella da vedere e molto più efficiente. Si tratta comunque di un risultato accettabile, considerati i soli quattro euro della bomboletta, e che pare funzionare.

Malattia

Dopo non so quanti anni sono tornato ad avere la febbre. Giovedì scorso sono arrivato a 38.9 gradi e per questo ho usufruito, per la prima volta da quando lavoro, di un certificato medico di malattia. Erano almeno sette anni che non mi ammalavo. È stato bello finché è durato.

Duecentomila

Nel mese scorso questo blog ha raggiunto l'importante quota di 200.000 visitatori. C'è così tanta gente che non ha di meglio da fare?