spiderpork

News

Giochino nuovo

Pochi giorni fa ho recuperato questa fresa Maschio A160 pagandola 500 euro. E' adatta per piccoli trattori (è leggera quindi impegna poco il motore) tra cui il mio Valpadana 45cv. Come si intuisce dal nome, lavora 160cm ti terreno ed è larga 177cm.

Ho provato la fresa nel terreno umido (in questa bellissima estate come fa, il terreno, a non essere umido?) e il trattore praticamente non ha sentito la presenza della fresa. Il risultato è stato molto buono. Non ho potuto fare altre prove perché poi ha iniziato a piovere (non è mai capitato quest'anno...).

Abituato ad attrezzi larghi come le ruote del trattore è stato difficile posizionare il trattore alla giusta distanza dal fosso perché dovevo tenermi in mente che oltre le ruote avevo altri 25 centimetri di fresa...
 

Penso di poter fare a meno di questa fresa. Se a qualcuno interessa posso venderla. Vorrei ricavarci una cifra vicino al migliaio di euro.
AGGIORNAMENTO 25/09/2014: Fresa venduta oggi a 850 euro.

Rombi Agricoli 2014: Aratura con trattori d'epoca


Domenica 31 Agosto 2014 si è tenuta l'aratura con trattori d'epoca a Sant'Agata sul Santerno (RA). La manifestazione è stata chiamata Rombi Agricoli e comprende diverse attività distribuite nel week-end. Purtroppo ne sono venuto a conoscenza solo all'ultimo momento e così ho potuto visitarla solo l'ultimo giorno. Ecco alcune foto della decina di trattori impegnati nell'aratura.

Interessanti, o quanto meno difficili da vedere all'opera in altre manifestazioni romagnole, l'Allis Chalmers HD9 con motore due tempi diesel dal rombo particolare e riconoscibile da lontano, la Fiat 80R che lavora insieme ai cingolati senza problemi e un Caterpillar che non ho riconosciuto ma che per me è sempre un gradino sopra ai grossi cingolati italiani.


Ecco anche il video caricato su Youtube:

Ciao erpice rotante Falc

Poche ore fa abbiamo venduto l'erpice rotante Falc che da quasi 25 anni ci autava nell'affinamento dei terreni. Comprato usato per 800.000 lire all'inizio degli anni novanta è stato più volte risistemato e modificato. Ad esempio mio padre costruì il rullo a spuntoni al posto dell'inutile rullo a gabbia.

Non era nostra intenzione venderlo ma davanti a 1200 euro non abbiamo potuto tirarci indietro.


Aratura sovescio

Con un po' di ritardo pubblico foto e video dell'aratura eseguita il 25 aprile scorso. 3000m² arati dopo aver fresato il favino da sovescio.

La terra era perfettamente in tempra e questo mi ha consentito di arare alla massima profondità (45cm) e di viaggiare abbastanza spedito. Come si vede nel video ho provato la terza veloce (sesta marcia su otto) con discreti risultati.



Ecco il video:


Dichiarazione dei redditi

L'anno scorso ho cambiato lavoro a fine gennaio e quest'anno mi sono trovato con due CUD in mano. Per la prima volta ho dovuto fare la dichiarazione dei redditi.

Dove andare? A chi rivolgermi? Nella mia testa incosciente penso che, dato l'elevato numero di CAF più o meno sindacalizzati, i prezzi siano tutti più o meno uguali. Decido quindi di scegliere il CAF che prima risponde alla mia telefonata di prenotazione. Telefono al CAF associato alla CGIL ma è perennemente occupato. Telefono al CAF associato alla UIL e al secondo tentativo riesco a prenotare per mercoledì 28 maggio.

Non ho mutui da dichiarare, non ho assicurazioni da scaricare, non ho ricevute mediche da scaricare (non arrivo alla soglia minima): devo solo unire due CUD. Semplice e veloce.

Il 28 maggio vado al CAF associato alla UIL. C'è un ragazzino giovanissimo, presumo appena uscito da ragioneria, che subito scrive il mio nome su una cartellina. Poi si accorge di averlo scritto nel retro della cartellina e quindi la butta via e ne prende un'altra. La seconda volta controlla il verso prima di scrivere il mio nome sopra. Accende il computer e inizia a prendere giù i miei dati anagrafici, poi copia i dati dai due CUD.
Mentre attendo, mi cade l'occhio su una piccolissima tabella attaccata alla parete in cui c'è scritto TARIFFARIO. Guardo con più attenzione e vedo tariffe a tre cifre e proporzionali al reddito dichiarato. Penso e spero che si riferiscano ad altro.

Dopo 19 minuti dal mio ingresso al CAF, il ragazzino ha finito di inserire i miei dati e io ho finito di fare le cinquanta firme che mi ha chiesto. Cosa ho firmato non lo so visto che non mi ha dato la copia per me.

Noto che il ragazzo è imbarazzato. Io gli chiedo quanto devo pagare e lui, anziché dirmi la cifra, indica la piccola tabella appiccicata con lo scotch nella parete. C'è scritto 147.50€ in quanto il mio reddito lordo sta tra 22.000€ e 32.000€. Sto per tirare fuori i soldi quando il ragazzino,con faccia da colpevole, mi ferma e mi dice che avrebbe telefonato al responsabile per chiedere uno sconto. Sento che al telefono dice: "... è venuto un ragazzo che per la prima volta ha fatto la dichiarazione e ha solo unito due CUD...". Alla fine mi fa pagare la tariffa della fascia inferiore: 125.00€.

Mi chiedo come sia possibile far pagare una tariffa proporzionale al reddito. Se io guadagno poco o molto, rimangono sempre 19 minuti per unificare due CUD! Deriso da tutte le persone a cui ho raccontato quanto ho pagato 19 minuti di un ragazzino appena diplomato in ragioneria, ho poi scoperto che le tariffe di altri CAF sono completamente differenti e che il CAF associato alla UIL è notoriamente il più caro di Cesena. Che ingenuo che sono.

Una faccina risolve tutto

"Una faccina risolve tutto" avranno pensato gli ingegneri informatici, o forse gli esperti di marketing, della Microsoft.
È l'unica spiegazione che ho per giustificare i due punti e la parentesi aperta che mostra Windows 8.1 prima di dirti che ha sbagliato qualcosa e che non c'è soluzione al suo errore.

Mi sto modernizzando

Circa un mesetto fa ho acquistato il mio primo smartphone: un Motorola Moto G versione 16GB di memoria.

Ho fatto l'acquisto da Amazon perché con quasi gli stessi soldi (ho speso 226 euro) chiesti da un negozio fisico (Iper e Mediaworld) ho ottenuto telefonino e flip cover bianca marchiata Motorola.

Non sto a scendere nei dettagli del telefono (si trovano facilmente su internet) e non voglio fare recensioni al telefono di cui internet è pieno. Una cosa che ho notato è che le recensioni sono sempre molto ottimistiche nelle valutazioni del telefono (evidentemente i recensori devono tenersi amici i produttori di telefoni e non possono dare voti troppo bassi ai telefoni). Nello specifico del Moto G credo che siano stati tutti troppo buoni nella valutazione della fotocamera di questo telefono.  

Fotocamera scarsa a parte sono molto contento del telefono che dal punto di vista "non smart" si comporta meglio del Nokia 100 che avevo prima e che spesso aveva problemi di ricezione della rete TIM a casa mia. Probabilmente ho sbagliato a comprare la flip cover di colore bianco. Molto bella ma si sporca in fretta. Inoltre lavorando in cantieri dove c'è polvere di ferro è facile trovare un alone di polvere di ferro attorno alla calamita che c'è all'interno del coperchio della cover.


Lo smartphone mi ha "costretto" a cambiare operatore. Dopo 13 anni di TIM sono passato con qualche difficoltà a Coop Voce (che usa sempre la rete TIM). La mia SIM TIM aveva 13 anni e non aveva stampato sopra il codice ICCID e quindi non sono riuscito a passare a Coop Voce al primo tentativo.
Sono quindi andato in un centro TIM a chiedere se per piacere riuscivano a risalire al mio codice ICCID dai miei dati anagrafici. Ovviamente l'omino TIM sapeva che tale informazione serve per passare alla concorrenza e quindi ha provato a chiedermi 10 euro per farmi fare una SIM nuova. Ho ovviamente rifiutato.
Fortunatamente a casa ho trovato la confezione originale della scheda TIM con stampato sopra il codice ICCID.
Torno alla Coop e riesco a richiedere il passaggio con la promessa che il passaggio sarà esecutivo entro due giorni di lavoro*.
Passano cinque giorni e ancora la scheda Coop Voce non funziona. Mi chiamano dalla Coop per verificare il codice ICCID in quanto avevano sbagliato a copiarlo.
Finalmente, dopo due settimane dal primo tentativo di passaggio a Coop Voce, sono riuscito ad utilizzare la nuova scheda SIM e ad andare in internet col telefono.


_______________________________________________
* proprio in questi giorni una pubblicità della Rai dice che secondo una legge europea di due anni fa, il passaggio deve avvenire in un giorno.